i bollettini

La voce del santuario di sant'antonio

BOLLETTINO
01/2020

Ogni essere umano necessita, per la sopravvivenza ed il suo benessere, di alcuni elementi che però non si trovano in ogni luogo della terra. Per questo gli uomini primordiali si spostavano con grandi migrazioni, allo scopo di trovare quanto serviva. Solo in seguito, quando le popolazioni si stabilirono nei territori, nacque la necessità di scambiare i beni posseduti attraverso il commercio. Allo scopo serviva entrare in contatto con le popolazioni circostanti.

BOLLETTINO
02/2020

Nel corso dei secoli gli esseri umani hanno investigato sul senso della vita, sul tempo, sul ripetersi delle stagioni e su qualsiasi cosa che desse ragione del cammino in cui si trovavano coinvolti. Gli antichi Greci avevano tematizzato l’esistenza di un tempo circolare, ossia un continuo ripetersi degli avvenimenti, secondo una ciclicità. Concezione ripresa dal filosofo Giambattista Vico, con i suoi corsi e ricorsi della Storia. La sua idea, per fare un esempio, postulava epoche di floridezza economica, con successivi momenti di povertà, a loro volta seguiti da periodi di benessere sociale. La Storia precedente non può insegnare nulla.